• Anna Rita Caddeo

Lo sai cosa rappresenta il logo Lanvin?

In pochi sanno che dietro al logo Lanvin, la casa di moda più antica e longeva di Francia (132 anni di storia), c’è l’amore incondizionato di una madre verso sua figlia.



Nel 1889, al numero 16 du rue Boissy D’Anglas, nel cuore di Parigi, Jeanne Lanvin apre una piccola bottega di cappelli. Nel 1893 la consacrazione: Jeanne si trasferisce in rue du Faubourg Saint-Honoré dove fonda la casa moda che prende il suo nome. Cinque anni dopo nasce l’adorata figlia Marguerite, che diventa la sua musa ispiratrice. Per lei, infatti, crea uno straordinario guardaroba fatto di tessuti meravigliosi e pregiati. Gli abiti non passano inosservati e le madri delle compagne di scuola di Marguerite chiedono alla stilista di realizzare gli stessi abiti per le figlie. Questo successo spinge Jeanne ad aprire, nel 1908, un reparto totalmente dedicato all’abbigliamento per bambini.

Nel 1907 madre e figlia partecipano ad un ballo in maschera indossando abiti coordinati, tiara e cappello, creati dalla stessa Jeanne. Ricordo di questo evento, una fotografia che le ritrae insieme mentre si tengono affettuosamente per mano.


Jeanne Lanvin e sua figlia Marguerite, 1907

Jeanne scelse proprio questa immagine, che rappresenta il forte e indissolubile legame con la figlia, come fonte d’ispirazione per il logo della sua maison.

Il logo Lanvin fu realizzato nel 1923 dal celebre designer, illustratore e costumista Paul Iribe.

16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti